• w-facebook
  • Twitter Clean
  • Instagram - White Circle
  • LinkedIn - White Circle

SCREENINGS

"Monsieur Quiconque" - fuori concorso

26/05/2019 at 17:30

Projection at Festival, 

Teatro Sociale, via Bartolomeo Colleoni

For more information: info@mysite.com

"Monsieur Quiconque" anteprima a Milano
26/05/19 at 18:30am - 

Palazzo del Cinema, Anteo

Piazza XXV Aprile 10, Milano 20100

CINEMA E SOGNO
26/01/2017 at 21:00

Conference in Bergamo

Teatro Sociale, via Bartolomeo Colleoni

For more information: info@mysite.com

STORIA DEL CINEMA: La seconda metà del secolo
16/12/17 at 18:30am - Conference in Milan
Circolo Filologico Milanese

Via Clerici 10, Mi 20100

For more information: info@filologico.it

CIRCLE OF POETS - Paris

23/01/2016 at 19:30
Screening Location

177 Boulevard Saint-Germain 

75007 Paris, Francia

For more information: www.etro.com

CIRCLE OF POETS - Milan

01/03/2016 at 19:30
Screening Location

500 Terry Francois Street

San Francisco, CA 94158

For more information: info@mysite.com

SGARBBISTAN 

18/05/2016 at 20:30am

Screening Location in Busto Arsizio Film Festival

Teatro Sociale

Via Dante Alighieri, 20,

21052 Busto Arsizio VA

CIBO IN EVOLUZIONE

25/06/2015 at 10:30am
Screening Location - Expo Gate 01

Via Luca Beltrami, 1,

20121 Milano

For more information: info@expogate.com

PRESS

"Quiconque significa "chiunque", ma ha un suono molto simile a Quasimodo [...]. Abbigliamento e atteggiamento ricordano la versione a cartoni animati della Disney. Anche la sensibilità e la sfiducia nei confronti di se stesso sono le stesse. In più, c'è l'empatia, ossia la capacità di immedesimarsi nelle persone, tipica peraltro delle persone sensibili. Il fatto eccezionale è che Monsieur Quiconque è davvero chiunque, quando vuole: riesce a tramutarsi assumendo le sembianze altrui".  - Carlo Colombo, La Prealpina

​*********************************************

Debutto “Monsieur Quiconque” al BAFF 2019, Adalberto Lombardo ha dato forma all’onirico; Il concept dell’opera emerge come un abbraccio profondo che accompagna lo spettatore lungo un flusso emozionale chiaro al giovane regista Lombardo, abile nel mostrare l’umano e l’amore in tutti i loro aspetti più atavici e nel contempo attuali: la fragilità, la rabbia, la passione, l’accidia.  - Valentina Pirovano, Cronaca Milano

​*********************************************

"Perfette, anche nella scelta del montaggio, per un docufilm di 75 minuti dal titolo Sgarbistan (un ultra regno senza confini fisici ma solo intellettuali di cui Sgarbi è monarca assoluto e la cui capitale geografica è la città nella quale in quel momento lui si trova)”  - Luigi Mascheroni, il Giornale​

​*********************************************